TESSERA (Venezia): la Scuola Collodi e l’amicizia fra i popoli nel Progetto Ponte Educativo Mediterraneo

La Scuola Primaria Collodi di Tessera (Venezia), con la Classe 5^ e la loro insegnante Rita Marcolin, nel Progetto “Ponte Educativo Mediterraneo”.

Gli alunni hanno disegnato in modo originale l’amicizia fra i popoli. La terra con due cuori gioca con il sole e con i pianeti Venere, Mercurio, Marte, Luna. Protagonista è sempre la terra dove bambini di ogni nazionalità si abbracciano dentro un cuore gigantesco con la frase “Pace tra i popoli”.

Un pensiero anche per l’Africa, l’istruzione, la pace. “Spero e spererò che noi bambini abbiamo sempre l’istruzione e la pace in tutto il mondo”, scrive un piccolo studente facendo riflettere i “grandi”.

I disegni della Classe 5^

Evento finale il 29 maggio a Palazzo Ducale riconosciuto nel Festival nazionale dello Sviluppo Sostenibile.

foto alunni classe quinta TESSERA Venezia Scuola Collodi Progetto Ponte Educativo Mediterraneo pesce di pace banner.jpg

Scuole elementari, medie e licei aderenti al Progetto Internazionale:

  • VENEZIA – Mons. Luigi Cerutti (Murano), Carlo Collodi (Tessera), Alfredo Di Cocco (Burano), Giacinto Gallina, Istituto Cavanis, Istituto Comprensivo Francesco Morosini, Istituto San Giuseppe Caburlotto, Alessandro Manzoni, Giovanni Zambelli, Istituto Comprensivo Grimani (Marghera);
  • TUNISI – Istituto Scolastico G.B. Hodierna, Scuola salesiana Ibn El Jazzar (Manouba);
  • TRENTO – Raffaello Sanzio, Scuola Paritaria Cattolica Collegio Arcivescovile Celestino Endrici;
  • TRIESTE – Isacco Sansone Morpurgo.

evento 29 maggio venezia 2019 palazzo-ducale-pesce-di-pace-ponte-educativo-mediterraneo

Patrocinio Partner Sponsor evento 29 maggio 2019 a Venezia Palazzo Ducale - Ponte Educativo Mediterraneo

BURANO nel Progetto Ponte Educativo Mediterraneo con la Scuola Di Cocco

Anche l’isola di Burano con i bambini delle classi 4^ e 5^ della scuola elementare Alfredo Di Cocco all’evento finale il 29 maggio a Palazzo Ducale per il Progetto Ponte Educativo Mediterraneo, riconosciuto nel Festival nazionale dello Sviluppo Sostenibile, agenda 2030, Onu.

I piccoli studenti hanno rappresentato San Francesco mentre sbarca a Burano e nelle isole limitrofe, gioca con i bambini tra le case colorate e in Piazza Galuppi innalza la bandiera della pace.

Quest’anno ricorrono 800 anni dall’incontro tra San Francesco e il Sultano d’Egitto al-Malik al-Kamil. Un anno straordinario! Altri alunni hanno disegnato il Natale. “È una festa cristiana bellissima, nasce Gesù e si costruisce il presepio. La festa è importante perché stiamo con la famiglia e gli amici: è proprio bello stare assieme con le persone a cui vogliamo bene!”, scrive un bambino.

Classe 4^ Burano Scuola Di Cocco

FOTO BURANO Scuola Alfredo Di Cocco classe quarta - Progetto Ponte Educativo Mediterraneo Venezia Pesce di Pace.JPG

 

Classe 5^ Burano Scuola Di Cocco

FOTO BURANO Scuola Alfredo Di Cocco classe quinta - Progetto Ponte Educativo Mediterraneo Venezia Pesce di Pace.jpg

 

Scuole elementari, medie e licei aderenti al Progetto Internazionale:

  • VENEZIA – Mons. Luigi Cerutti (Murano), Carlo Collodi (Tessera), Alfredo Di Cocco (Burano), Giacinto Gallina, Istituto Cavanis, Istituto Comprensivo Francesco Morosini, Istituto San Giuseppe Caburlotto, Alessandro Manzoni, Giovanni Zambelli, Istituto Comprensivo Grimani (Marghera);
  • TUNISI – Istituto Scolastico G.B. Hodierna, Scuola salesiana Ibn El Jazzar (Manouba);
  • TRENTO – Raffaello Sanzio, Scuola Paritaria Cattolica Collegio Arcivescovile Celestino Endrici;
  • TRIESTE – Isacco Sansone Morpurgo.

evento 29 maggio venezia 2019 palazzo-ducale-pesce-di-pace-ponte-educativo-mediterraneo

Patrocinio Partner Sponsor evento 29 maggio 2019 a Venezia Palazzo Ducale - Ponte Educativo Mediterraneo

Istituto Figlie di San Giuseppe del Caburlotto: i bambini disegnano Venezia per il Ponte Educativo Mediterraneo

01 Istituto Figlie di San Giuseppe del Caburlotto Venezia - Ponte Educativo Mediterraneo - Venezia Pesce di Pace.jpg

Eccola Venezia vista con gli occhi dei piccoli studenti della classe 4 dell’Istituto delle Figlie di San Giuseppe Caburlotto di Venezia. L’hanno disegnata così per i loro amici tunisini, trentini, triestini lontani e sconosciuti che partecipano al Progetto “Ponte Educativo Mediterraneo” (GOAL 4 e 16 Agenda 2030 ONU) inserito nel Festival dello Sviluppo Sostenibile 2019.

 

 

I protagonisti hanno pensato la Città suddivisa nei suoi sestieri, attraversata dal Canal Grande e circondata dalle sue isole, come Murano famosa per il vetro e come Burano per il merletto. Venezia a forma di pesce – gli storici parlano di una sogliola – ha i colori dell’innocenza, della pace, dell’arcobaleno, dei campi e dei giardini dove ogni giorno i piccoli vanno a giocare.

 

 

Scuole elementari, medie e licei aderenti al Progetto Internazionale:

  • VENEZIA – Mons. Luigi Cerutti (Murano), Carlo Collodi (Tessera), Alfredo Di Cocco (Burano), Giacinto Gallina, Istituto Cavanis, Istituto Comprensivo Francesco Morosini, Istituto San Giuseppe Caburlotto, Alessandro Manzoni, Giovanni Zambelli, Istituto Comprensivo Grimani (Marghera);
  • TUNISI – Istituto Scolastico G.B. Hodierna, Scuola salesiana Ibn El Jazzar (Manouba);
  • TRENTO – Raffaello Sanzio, Scuola Paritaria Cattolica Collegio Arcivescovile Celestino Endrici;
  • TRIESTE – Isacco Sansone Morpurgo.

palazzo ducale pesce di pace ponte educativo mediterraneo

Patrocinio Partner Sponsor evento 29 maggio 2019 a Venezia Palazzo Ducale - Ponte Educativo Mediterraneo

www.facebook.com/Associazione-Venezia-Pesce-di-Pace

venezia pesce di pace su facebook

Il Progetto “Ponte Educativo Mediterraneo” è stato accreditato al Festival dello Sviluppo Sostenibile. Evento il 29 maggio 2019 a Venezia

banner progetto Ponte Educativo Mediterraneo venezia pesce di pace festival sviluppo sostenibile 2019 goal 4 goal 16.jpg

Buone notizie dal Festival dello Sviluppo Sostenibile 2019. Il Progetto “Ponte Educativo Mediterraneo”, con l’evento in programma a Venezia per il prossimo 29 maggio, è stato accreditato alla manifestazione nazionale che si terrà a livello nazionale tra fine maggio e inizi giugno:

 www.festivalsvilupposostenibile.it/2019/progetto-ponte-educativo-mediterraneo

Mille bambini di Venezia, Tunisi, Trento e Trieste si parlano a distanza, condividono disegni e racconti, creano ponti di amicizia e pace. Il progetto “Ponte educativo Mediterraneo” nasce sui banchi di scuola, ispirato all’Agenda 2030 per lo sviluppo sostenibile: goal goal 4 e goal 16, istruzione di qualità con pace e giustizia. Gli alunni guardano lontano e danno lezioni ai grandi promuovendo un fertile dialogo. Differenti culture e religioni si incontrano nel rispetto reciproco tra i popoli.

Progetto in collaborazione con le scuole di Venezia Istituto Cavanis, Istituto Comprensivo Morosini, Istituto Comprensivo Murano Burano (Scuola Alfredo Di Cocco), Istituto Comprensivo San Girolamo (Scuola Gallina); con le scuole di Tunisi Istituto Scolastico G.B. Hodierna, Scuola Primaria, Scuola Secondaria I grado e Scuola Secondaria II grado; con le scuole di Trento Scuola Primaria Raffaello Sanzio, Scuola Paritaria Cattolica Arcivescovile; con le scuole di Trieste Scuola Isacco Sansone Morpurgo. Autorità di Sistema Portuale del Mare Adriatico Settentrionale, Patriarca di Venezia Francesco Moraglia, Arcivescovo di Trento Lauro Tisi, Rabbino Capo Comunità Ebraica Shalom Bahbout, Presidente Coreis Imam Yahya Pallavicini.

pesce di pace 2019 - Progetto Aziz - Festival dello Sviluppo Sostenibile