VENEZIA – Presentato il libro di Aziz con la mostra “Le parole e le immagini”. Console del Marocco: “inclusione sociale possibile”. 11 novembre Convegno a Trento

FOTO Progetto Aziz - Venezia, Accademia Belle Arti 23 maggio 2019 console marocco Almina Selmane Luana Zanella Giuseppe La Bruna Nadia De Lazzari Paola Mar Alberto Folgheraiter.jpg

Presentato all’Accademia di Belle Arti il libro “Mai più qui. La forza di ricominciare” scritto dal detenuto Abdelaaziz Aamri e la mostra “Le parole e le immagini”.

Per il “Progetto Aziz” è arrivata anche la telefonata del Presidente del Consiglio dei Ministri Giuseppe Conte con i complimenti per la lodevole iniziativa e l’incoraggiamento a non fermarsi.

Amina Selmane Console Regno del Marocco Venezia Pesce di Pace 23 maggio 2019.pngLa Console del Regno del Marocco Almina Selmane ha espresso il suo plauso a Nadia De Lazzari di Venezia Pesce di Pace, autrice del Progetto, all’Accademia, ai docenti e agli studenti di Venezia e di Tunisi che hanno tramutato i testi in opere d’arte. Sono 25 racconti scritti in cella, di notte, da Aziz che si è commosso quando ha appreso che i suoi scritti sarebbero stati dipinti da giovani artisti. “La storia di Aziz può essere presa come esempio di un’inclusione sociale possibile”, ha detto la Console.

Luana Zanella Giuseppe La Bruna Nadia De lazari FOTO 23 maggio 2019.jpg

Emozionati la presidente Luana Zanella e il direttore Giuseppe La Bruna. “Il dialogo tra gli allievi e le parole di un detenuto da un luogo lontano costituiscono un processo verso un salto di qualità”, ha annotato Zanella. “L’idea di recuperare un uomo è un dovere. Siamo artisti ma non perdiamo il contatto con la realtà. Trasformiamo il dolore, l’emarginazione in segno”, ha precisato La Bruna.  

Alberto Folgheraiter foto venezia 23 maggio 2019Alberto Folgheraiter, giornalista RAI, ha scritto la prefazione al libro: “L’arte accompagna le parole di un uomo che è cambiato”. Nadia De Lazzari che segue Aziz da 4 anni ha ricordato le sue parole: “Qui il tempo scorre diverso. Vivo perché so che fuori fanno il tifo per me”.

Paola Mar assessore al turismo venezia 23 maggio 2019.pngPaola Mar, Assessore al Turismo della Città di Venezia, ha concluso: “Attraverso l’arte avete avuto la possibilità di immaginare e concretizzare questa dimensione del “tempo infinito”, di essere sinergici e di comprendere passioni ed emozioni altrui andando oltre le parole. L’arte è un linguaggio universale attraverso cui ci scopriamo tutti più vicini”.

All’Accademia di Belle Arti, guidati dalla docente Diana Ferrara, abbiamo esplorato il Laboratorio dove sono state ideate e realizzate gran parte delle opere prodotte dagli studenti.

Il “Progetto Aziz”, sostenuto da un Vescovo, un Imam, un Rabbino, continuerà con un convegno a Trento promosso da Venezia Pesce di Pace. Vi parteciperanno avvocati, giornalisti, docenti accademici, educatori.

LOCANDINA evento 29 maggio 2019 a Venezia PROGETTO AZIZ.jpg

VENEZIA, tre classi della Scuola Zambelli a Palazzo Ducale per la Festa di Ponte Educativo Mediterraneo

La Scuola Zambelli sarà protagonista all’evento finale del 29 maggio a Palazzo Ducale per il Progetto Ponte Educativo Mediterraneo, riconosciuto nel Festival nazionale dello Sviluppo Sostenibile. L’Insegnante Lorenza Gisotti ha consegnato i disegni del Progetto a Nadia De Lazzari, fondatrice di Venezia Pesce di Pace.

Disegni Classe 2^ Zambelli

I piccoli studenti della Classe 2^ hanno disegnato tanti alberi con le foglie, i fiori, gli animali del bosco per la Tu Bishvat, la festa ebraica degli alberi e ringraziamento per la fertilità della terra. L’albero per la tradizione ebraica simboleggia l’uomo. Nell’ebraismo per la nascita di un bimbo viene piantato un cedro, per la nascita di una bimba un cipresso.

Disegni Classe 3^ Zambelli

I bambini della Classe 3^, invece, hanno illustrato la pace nel mondo con gli “annaffiatoi dell’amicizia”, un’idea singolare. Pace più Amore è uguale ad Amicizia come quella tra l’Italia e la Tunisia. Tanti arcobaleni, mani, mondi, pianeti multicolori riempiono i fogli di carta tra gioia e speranza.

024 scuola primaria zambelli venezia pesce di pace mappa ponte educativo mediterraneo - CLASSE TERZA DISEGNI.jpg

Disegni Classe 4^ Zambelli

Bravi gli alunni della classe 4 che hanno disegnato Venezia vista con i loro occhi. Una Città dove nei campi i piccoli veneziani giocano con la palla, la corda, l’hula hoop. Un leone alato vola su Venezia e, come un aereoplano, strascina il cartellone pubblicitario “Vieni a Venezia?”. Anche il porto con le navi, le bricole sono presenti nei disegni dei bambini. Venezia è una città sull’acqua, ha il leone alato, la marittima, i campi per giocare, come Santa Margherita o San Barnaba.

Scuole elementari, medie e licei aderenti al Progetto Internazionale:

  • VENEZIA – Mons. Luigi Cerutti (Murano), Carlo Collodi (Tessera), Alfredo Di Cocco (Burano), Giacinto Gallina, Istituto Cavanis, Istituto Comprensivo Francesco Morosini, Istituto San Giuseppe Caburlotto, Alessandro Manzoni, Giovanni Zambelli, Istituto Comprensivo Grimani (Marghera);
  • TUNISI – Istituto Scolastico G.B. Hodierna, Scuola salesiana Ibn El Jazzar (Manouba);
  • TRENTO – Raffaello Sanzio, Scuola Paritaria Cattolica Collegio Arcivescovile Celestino Endrici;
  • TRIESTE – Isacco Sansone Morpurgo.

Patrocinio Partner Sponsor evento 29 maggio 2019 a Venezia Palazzo Ducale - Ponte Educativo Mediterraneo

VENEZIA, l’Istituto Cavanis a Palazzo Ducale per l’evento finale del Ponte Educativo Mediterraneo

L’Istituto Cavanis sarà protagonista con due classi all’evento finale il 29 maggio a Palazzo Ducale per il Progetto Ponte Educativo Mediterraneo, riconosciuto nel Festival nazionale dello Sviluppo Sostenibile, agenda 2030, Onu.

Il Dirigente Scolastico prof. Claudio Callegaro e l’ex Superiore Generale della Congregazione Cavanis Padre Giuseppe Leonardi hanno consegnato a Nadia De Lazzari, Presidente dell’Associazione Venezia Pesce di Pace, i disegni realizzati dagli alunni delle classi 4^ e 5^.

Disegni Classe 4^ CAVANIS

W l’uguaglianza, W la diversità. Amici di tutti i tipi. Siamo tutti amici nessuno è escluso. Sono alcuni pensieri degli alunni della Classe 4^ dell’Istituto Cavanis. I bambini hanno disegnato l’amicizia piena di colori e di volti provenienti da Paesi differenti Su uno stesso podio vi sono tre bambini, uno africano, uno europeo, uno asiatico. In cielo vicino a un grande sole una mongolfiera con la scritta “Noi siamo tutti diversi”.

Disegni Classe 5^ CAVANIS

La classe 5 ha invece illustrato Pesach, la Pasqua ebraica. La parola significa “passaggio”. Nei disegni i piccoli studenti hanno rappresentato Mosè con il popolo ebraico mentre attraversa il Mar Rosso.

 

Istituto cavanis 2019 Venezia lapide ponte educativo mediterraneo pesce di pace.jpg

Scuole elementari, medie e licei aderenti al Progetto Internazionale:

  • VENEZIA – Mons. Luigi Cerutti (Murano), Carlo Collodi (Tessera), Alfredo Di Cocco (Burano), Giacinto Gallina, Istituto Cavanis, Istituto Comprensivo Francesco Morosini, Istituto San Giuseppe Caburlotto, Alessandro Manzoni, Giovanni Zambelli, Istituto Comprensivo Grimani (Marghera);
  • TUNISI – Istituto Scolastico G.B. Hodierna, Scuola salesiana Ibn El Jazzar (Manouba);
  • TRENTO – Raffaello Sanzio, Scuola Paritaria Cattolica Collegio Arcivescovile Celestino Endrici;
  • TRIESTE – Isacco Sansone Morpurgo.

evento 29 maggio venezia 2019 palazzo-ducale-pesce-di-pace-ponte-educativo-mediterraneo

Patrocinio Partner Sponsor evento 29 maggio 2019 a Venezia Palazzo Ducale - Ponte Educativo Mediterraneo

TESSERA (Venezia): la Scuola Collodi e l’amicizia fra i popoli nel Progetto Ponte Educativo Mediterraneo

La Scuola Primaria Collodi di Tessera (Venezia), con la Classe 5^ e la loro insegnante Rita Marcolin, nel Progetto “Ponte Educativo Mediterraneo”.

Gli alunni hanno disegnato in modo originale l’amicizia fra i popoli. La terra con due cuori gioca con il sole e con i pianeti Venere, Mercurio, Marte, Luna. Protagonista è sempre la terra dove bambini di ogni nazionalità si abbracciano dentro un cuore gigantesco con la frase “Pace tra i popoli”.

Un pensiero anche per l’Africa, l’istruzione, la pace. “Spero e spererò che noi bambini abbiamo sempre l’istruzione e la pace in tutto il mondo”, scrive un piccolo studente facendo riflettere i “grandi”.

I disegni della Classe 5^

Evento finale il 29 maggio a Palazzo Ducale riconosciuto nel Festival nazionale dello Sviluppo Sostenibile.

foto alunni classe quinta TESSERA Venezia Scuola Collodi Progetto Ponte Educativo Mediterraneo pesce di pace banner.jpg

Scuole elementari, medie e licei aderenti al Progetto Internazionale:

  • VENEZIA – Mons. Luigi Cerutti (Murano), Carlo Collodi (Tessera), Alfredo Di Cocco (Burano), Giacinto Gallina, Istituto Cavanis, Istituto Comprensivo Francesco Morosini, Istituto San Giuseppe Caburlotto, Alessandro Manzoni, Giovanni Zambelli, Istituto Comprensivo Grimani (Marghera);
  • TUNISI – Istituto Scolastico G.B. Hodierna, Scuola salesiana Ibn El Jazzar (Manouba);
  • TRENTO – Raffaello Sanzio, Scuola Paritaria Cattolica Collegio Arcivescovile Celestino Endrici;
  • TRIESTE – Isacco Sansone Morpurgo.

evento 29 maggio venezia 2019 palazzo-ducale-pesce-di-pace-ponte-educativo-mediterraneo

Patrocinio Partner Sponsor evento 29 maggio 2019 a Venezia Palazzo Ducale - Ponte Educativo Mediterraneo

BURANO nel Progetto Ponte Educativo Mediterraneo con la Scuola Di Cocco

Anche l’isola di Burano con i bambini delle classi 4^ e 5^ della scuola elementare Alfredo Di Cocco all’evento finale il 29 maggio a Palazzo Ducale per il Progetto Ponte Educativo Mediterraneo, riconosciuto nel Festival nazionale dello Sviluppo Sostenibile, agenda 2030, Onu.

I piccoli studenti hanno rappresentato San Francesco mentre sbarca a Burano e nelle isole limitrofe, gioca con i bambini tra le case colorate e in Piazza Galuppi innalza la bandiera della pace.

Quest’anno ricorrono 800 anni dall’incontro tra San Francesco e il Sultano d’Egitto al-Malik al-Kamil. Un anno straordinario! Altri alunni hanno disegnato il Natale. “È una festa cristiana bellissima, nasce Gesù e si costruisce il presepio. La festa è importante perché stiamo con la famiglia e gli amici: è proprio bello stare assieme con le persone a cui vogliamo bene!”, scrive un bambino.

Classe 4^ Burano Scuola Di Cocco

FOTO BURANO Scuola Alfredo Di Cocco classe quarta - Progetto Ponte Educativo Mediterraneo Venezia Pesce di Pace.JPG

 

Classe 5^ Burano Scuola Di Cocco

FOTO BURANO Scuola Alfredo Di Cocco classe quinta - Progetto Ponte Educativo Mediterraneo Venezia Pesce di Pace.jpg

 

Scuole elementari, medie e licei aderenti al Progetto Internazionale:

  • VENEZIA – Mons. Luigi Cerutti (Murano), Carlo Collodi (Tessera), Alfredo Di Cocco (Burano), Giacinto Gallina, Istituto Cavanis, Istituto Comprensivo Francesco Morosini, Istituto San Giuseppe Caburlotto, Alessandro Manzoni, Giovanni Zambelli, Istituto Comprensivo Grimani (Marghera);
  • TUNISI – Istituto Scolastico G.B. Hodierna, Scuola salesiana Ibn El Jazzar (Manouba);
  • TRENTO – Raffaello Sanzio, Scuola Paritaria Cattolica Collegio Arcivescovile Celestino Endrici;
  • TRIESTE – Isacco Sansone Morpurgo.

evento 29 maggio venezia 2019 palazzo-ducale-pesce-di-pace-ponte-educativo-mediterraneo

Patrocinio Partner Sponsor evento 29 maggio 2019 a Venezia Palazzo Ducale - Ponte Educativo Mediterraneo

Garage San Marco Venezia supporter del Progetto Ponte Educativo Mediterraneo – Evento a Palazzo Ducale il 29 maggio 2019

logo garage san marco venezia piazzale roma parking venice pesce di pace ponte educativo mediterraneo.jpgGrazie al Garage San Marco di Venezia per il supporto al Progetto Educativo Mediterraneo.

Garage San Marco è un parcheggio custodito nel centro di Venezia aperto 24h tutto l’anno che rappresenta la miglior soluzione per arrivare con la propria auto a Venezia.

Il garage si raggiunge facilmente poiché Piazzale Roma è la porta d’entrata privilegiata per chi arriva dalla terraferma e deve recarsi muoversi tra i sestieri e le isole della nostra meravigliosa Città d’Acqua.

Patrocinio Partner Sponsor evento 29 maggio 2019 a Venezia Palazzo Ducale - Ponte Educativo Mediterraneo.png

L’evento finale del Progetto 2019 si terrà a Venezia il 29 maggio, inizio ore 10:30, a Palazzo Ducale (ingresso dalla Porta della Carta).

Scuole elementari, medie e licei aderenti al Progetto Internazionale:

  • VENEZIA – Mons. Luigi Cerutti (Murano), Carlo Collodi (Tessera), Alfredo Di Cocco (Burano), Giacinto Gallina, Istituto Cavanis, Istituto Comprensivo Francesco Morosini, Istituto San Giuseppe Caburlotto, Alessandro Manzoni, Giovanni Zambelli, Istituto Comprensivo Grimani (Marghera);
  • TUNISI – Istituto Scolastico G.B. Hodierna, Scuola salesiana Ibn El Jazzar (Manouba);
  • TRENTO – Raffaello Sanzio, Scuola Paritaria Cattolica Collegio Arcivescovile Celestino Endrici;
  • TRIESTE – Isacco Sansone Morpurgo.

evento 29 maggio venezia 2019 palazzo-ducale-pesce-di-pace-ponte-educativo-mediterraneo

La Scuola Giacinto Gallina nel Progetto Ponte Educativo Mediterraneo

La Scuola Giacinto Gallina di Venezia (Istituto Comprensivo Statale San Girolamo) è entrata a pieno titolo nel Progetto “Ponte Educativo Mediterraneo” con le classi 5A e 5B (GOAL 4 e 16 Agenda 2030 ONU), inserito nel Festival dello Sviluppo Sostenibile 2019.

La Classe 5A e il Ghetto di Venezia

classe 5A Scuola Giacinto Gallina - Ponte Educativo Mediterraneo Venezia Pesce di Pace.jpg

I bambini della classe 5A, seguiti dall’insegnante Francesca Melloni, hanno disegnato il Ghetto di Venezia, il più antico d’Europa, e le sinagoghe riconoscibili per le cinque finestre in riga dove gli Ebrei leggono la Torah. Qualcuno ha anche ricordato lo speciale incontro tra il Rabbino Capo della Comunità Ebraica Shalom Bahbout e il Patriarca Francesco Moraglia. “Qui troverete un abbraccio di serenità, pace e amore”, scrive un bambino di 9 anni.

 

La Classe 5B e le tre religioni monoteiste

01 classe 5B Scuola Giacinto Gallina - Ponte Educativo Mediterraneo Venezia Pesce di Pace.jpg

Tre culture, tre religioni – ebraica, musulmana, cristiana- riunite in un foglio di carta. A disegnarle i bambini della classe 5B guidati dall’insegnante Francesca Melloni. L’ambiente è Venezia con i suoi canali, rii, campi. I gondolieri vogano e portano residenti e turisti di ogni nazionalità che si salutano nelle differenti lingue esibendo la Torah, La Bibbia e il Corano. Saluti anche dai palazzi: Ciao, Shalom, Salam.

 

Scuole elementari, medie e licei aderenti al Progetto Internazionale:

  • VENEZIA – Mons. Luigi Cerutti (Murano), Carlo Collodi (Tessera), Alfredo Di Cocco (Burano), Giacinto Gallina, Istituto Cavanis, Istituto Comprensivo Francesco Morosini, Istituto San Giuseppe Caburlotto, Alessandro Manzoni, Giovanni Zambelli, Istituto Comprensivo Grimani (Marghera);
  • TUNISI – Istituto Scolastico G.B. Hodierna, Scuola salesiana Ibn El Jazzar (Manouba);
  • TRENTO – Raffaello Sanzio, Scuola Paritaria Cattolica Collegio Arcivescovile Celestino Endrici;
  • TRIESTE – Isacco Sansone Morpurgo.

palazzo ducale pesce di pace ponte educativo mediterraneo

Patrocinio Partner Sponsor evento 29 maggio 2019 a Venezia Palazzo Ducale - Ponte Educativo Mediterraneo

www.facebook.com/Associazione-Venezia-Pesce-di-Pace

venezia pesce di pace su facebook