VENEZIA, l’Istituto Cavanis a Palazzo Ducale per l’evento finale del Ponte Educativo Mediterraneo

L’Istituto Cavanis sarà protagonista con due classi all’evento finale il 29 maggio a Palazzo Ducale per il Progetto Ponte Educativo Mediterraneo, riconosciuto nel Festival nazionale dello Sviluppo Sostenibile, agenda 2030, Onu.

Il Dirigente Scolastico prof. Claudio Callegaro e l’ex Superiore Generale della Congregazione Cavanis Padre Giuseppe Leonardi hanno consegnato a Nadia De Lazzari, Presidente dell’Associazione Venezia Pesce di Pace, i disegni realizzati dagli alunni delle classi 4^ e 5^.

Disegni Classe 4^ CAVANIS

W l’uguaglianza, W la diversità. Amici di tutti i tipi. Siamo tutti amici nessuno è escluso. Sono alcuni pensieri degli alunni della Classe 4^ dell’Istituto Cavanis. I bambini hanno disegnato l’amicizia piena di colori e di volti provenienti da Paesi differenti Su uno stesso podio vi sono tre bambini, uno africano, uno europeo, uno asiatico. In cielo vicino a un grande sole una mongolfiera con la scritta “Noi siamo tutti diversi”.

Disegni Classe 5^ CAVANIS

La classe 5 ha invece illustrato Pesach, la Pasqua ebraica. La parola significa “passaggio”. Nei disegni i piccoli studenti hanno rappresentato Mosè con il popolo ebraico mentre attraversa il Mar Rosso.

 

Istituto cavanis 2019 Venezia lapide ponte educativo mediterraneo pesce di pace.jpg

Scuole elementari, medie e licei aderenti al Progetto Internazionale:

  • VENEZIA – Mons. Luigi Cerutti (Murano), Carlo Collodi (Tessera), Alfredo Di Cocco (Burano), Giacinto Gallina, Istituto Cavanis, Istituto Comprensivo Francesco Morosini, Istituto San Giuseppe Caburlotto, Alessandro Manzoni, Giovanni Zambelli, Istituto Comprensivo Grimani (Marghera);
  • TUNISI – Istituto Scolastico G.B. Hodierna, Scuola salesiana Ibn El Jazzar (Manouba);
  • TRENTO – Raffaello Sanzio, Scuola Paritaria Cattolica Collegio Arcivescovile Celestino Endrici;
  • TRIESTE – Isacco Sansone Morpurgo.

evento 29 maggio venezia 2019 palazzo-ducale-pesce-di-pace-ponte-educativo-mediterraneo

Patrocinio Partner Sponsor evento 29 maggio 2019 a Venezia Palazzo Ducale - Ponte Educativo Mediterraneo

TESSERA (Venezia): la Scuola Collodi e l’amicizia fra i popoli nel Progetto Ponte Educativo Mediterraneo

La Scuola Primaria Collodi di Tessera (Venezia), con la Classe 5^ e la loro insegnante Rita Marcolin, nel Progetto “Ponte Educativo Mediterraneo”.

Gli alunni hanno disegnato in modo originale l’amicizia fra i popoli. La terra con due cuori gioca con il sole e con i pianeti Venere, Mercurio, Marte, Luna. Protagonista è sempre la terra dove bambini di ogni nazionalità si abbracciano dentro un cuore gigantesco con la frase “Pace tra i popoli”.

Un pensiero anche per l’Africa, l’istruzione, la pace. “Spero e spererò che noi bambini abbiamo sempre l’istruzione e la pace in tutto il mondo”, scrive un piccolo studente facendo riflettere i “grandi”.

I disegni della Classe 5^

Evento finale il 29 maggio a Palazzo Ducale riconosciuto nel Festival nazionale dello Sviluppo Sostenibile.

foto alunni classe quinta TESSERA Venezia Scuola Collodi Progetto Ponte Educativo Mediterraneo pesce di pace banner.jpg

Scuole elementari, medie e licei aderenti al Progetto Internazionale:

  • VENEZIA – Mons. Luigi Cerutti (Murano), Carlo Collodi (Tessera), Alfredo Di Cocco (Burano), Giacinto Gallina, Istituto Cavanis, Istituto Comprensivo Francesco Morosini, Istituto San Giuseppe Caburlotto, Alessandro Manzoni, Giovanni Zambelli, Istituto Comprensivo Grimani (Marghera);
  • TUNISI – Istituto Scolastico G.B. Hodierna, Scuola salesiana Ibn El Jazzar (Manouba);
  • TRENTO – Raffaello Sanzio, Scuola Paritaria Cattolica Collegio Arcivescovile Celestino Endrici;
  • TRIESTE – Isacco Sansone Morpurgo.

evento 29 maggio venezia 2019 palazzo-ducale-pesce-di-pace-ponte-educativo-mediterraneo

Patrocinio Partner Sponsor evento 29 maggio 2019 a Venezia Palazzo Ducale - Ponte Educativo Mediterraneo

BURANO nel Progetto Ponte Educativo Mediterraneo con la Scuola Di Cocco

Anche l’isola di Burano con i bambini delle classi 4^ e 5^ della scuola elementare Alfredo Di Cocco all’evento finale il 29 maggio a Palazzo Ducale per il Progetto Ponte Educativo Mediterraneo, riconosciuto nel Festival nazionale dello Sviluppo Sostenibile, agenda 2030, Onu.

I piccoli studenti hanno rappresentato San Francesco mentre sbarca a Burano e nelle isole limitrofe, gioca con i bambini tra le case colorate e in Piazza Galuppi innalza la bandiera della pace.

Quest’anno ricorrono 800 anni dall’incontro tra San Francesco e il Sultano d’Egitto al-Malik al-Kamil. Un anno straordinario! Altri alunni hanno disegnato il Natale. “È una festa cristiana bellissima, nasce Gesù e si costruisce il presepio. La festa è importante perché stiamo con la famiglia e gli amici: è proprio bello stare assieme con le persone a cui vogliamo bene!”, scrive un bambino.

Classe 4^ Burano Scuola Di Cocco

FOTO BURANO Scuola Alfredo Di Cocco classe quarta - Progetto Ponte Educativo Mediterraneo Venezia Pesce di Pace.JPG

 

Classe 5^ Burano Scuola Di Cocco

FOTO BURANO Scuola Alfredo Di Cocco classe quinta - Progetto Ponte Educativo Mediterraneo Venezia Pesce di Pace.jpg

 

Scuole elementari, medie e licei aderenti al Progetto Internazionale:

  • VENEZIA – Mons. Luigi Cerutti (Murano), Carlo Collodi (Tessera), Alfredo Di Cocco (Burano), Giacinto Gallina, Istituto Cavanis, Istituto Comprensivo Francesco Morosini, Istituto San Giuseppe Caburlotto, Alessandro Manzoni, Giovanni Zambelli, Istituto Comprensivo Grimani (Marghera);
  • TUNISI – Istituto Scolastico G.B. Hodierna, Scuola salesiana Ibn El Jazzar (Manouba);
  • TRENTO – Raffaello Sanzio, Scuola Paritaria Cattolica Collegio Arcivescovile Celestino Endrici;
  • TRIESTE – Isacco Sansone Morpurgo.

evento 29 maggio venezia 2019 palazzo-ducale-pesce-di-pace-ponte-educativo-mediterraneo

Patrocinio Partner Sponsor evento 29 maggio 2019 a Venezia Palazzo Ducale - Ponte Educativo Mediterraneo

Garage San Marco Venezia supporter del Progetto Ponte Educativo Mediterraneo – Evento a Palazzo Ducale il 29 maggio 2019

logo garage san marco venezia piazzale roma parking venice pesce di pace ponte educativo mediterraneo.jpgGrazie al Garage San Marco di Venezia per il supporto al Progetto Educativo Mediterraneo.

Garage San Marco è un parcheggio custodito nel centro di Venezia aperto 24h tutto l’anno che rappresenta la miglior soluzione per arrivare con la propria auto a Venezia.

Il garage si raggiunge facilmente poiché Piazzale Roma è la porta d’entrata privilegiata per chi arriva dalla terraferma e deve recarsi muoversi tra i sestieri e le isole della nostra meravigliosa Città d’Acqua.

Patrocinio Partner Sponsor evento 29 maggio 2019 a Venezia Palazzo Ducale - Ponte Educativo Mediterraneo.png

L’evento finale del Progetto 2019 si terrà a Venezia il 29 maggio, inizio ore 10:30, a Palazzo Ducale (ingresso dalla Porta della Carta).

Scuole elementari, medie e licei aderenti al Progetto Internazionale:

  • VENEZIA – Mons. Luigi Cerutti (Murano), Carlo Collodi (Tessera), Alfredo Di Cocco (Burano), Giacinto Gallina, Istituto Cavanis, Istituto Comprensivo Francesco Morosini, Istituto San Giuseppe Caburlotto, Alessandro Manzoni, Giovanni Zambelli, Istituto Comprensivo Grimani (Marghera);
  • TUNISI – Istituto Scolastico G.B. Hodierna, Scuola salesiana Ibn El Jazzar (Manouba);
  • TRENTO – Raffaello Sanzio, Scuola Paritaria Cattolica Collegio Arcivescovile Celestino Endrici;
  • TRIESTE – Isacco Sansone Morpurgo.

evento 29 maggio venezia 2019 palazzo-ducale-pesce-di-pace-ponte-educativo-mediterraneo

La Scuola Giacinto Gallina nel Progetto Ponte Educativo Mediterraneo

La Scuola Giacinto Gallina di Venezia (Istituto Comprensivo Statale San Girolamo) è entrata a pieno titolo nel Progetto “Ponte Educativo Mediterraneo” con le classi 5A e 5B (GOAL 4 e 16 Agenda 2030 ONU), inserito nel Festival dello Sviluppo Sostenibile 2019.

La Classe 5A e il Ghetto di Venezia

classe 5A Scuola Giacinto Gallina - Ponte Educativo Mediterraneo Venezia Pesce di Pace.jpg

I bambini della classe 5A, seguiti dall’insegnante Francesca Melloni, hanno disegnato il Ghetto di Venezia, il più antico d’Europa, e le sinagoghe riconoscibili per le cinque finestre in riga dove gli Ebrei leggono la Torah. Qualcuno ha anche ricordato lo speciale incontro tra il Rabbino Capo della Comunità Ebraica Shalom Bahbout e il Patriarca Francesco Moraglia. “Qui troverete un abbraccio di serenità, pace e amore”, scrive un bambino di 9 anni.

 

La Classe 5B e le tre religioni monoteiste

01 classe 5B Scuola Giacinto Gallina - Ponte Educativo Mediterraneo Venezia Pesce di Pace.jpg

Tre culture, tre religioni – ebraica, musulmana, cristiana- riunite in un foglio di carta. A disegnarle i bambini della classe 5B guidati dall’insegnante Francesca Melloni. L’ambiente è Venezia con i suoi canali, rii, campi. I gondolieri vogano e portano residenti e turisti di ogni nazionalità che si salutano nelle differenti lingue esibendo la Torah, La Bibbia e il Corano. Saluti anche dai palazzi: Ciao, Shalom, Salam.

 

Scuole elementari, medie e licei aderenti al Progetto Internazionale:

  • VENEZIA – Mons. Luigi Cerutti (Murano), Carlo Collodi (Tessera), Alfredo Di Cocco (Burano), Giacinto Gallina, Istituto Cavanis, Istituto Comprensivo Francesco Morosini, Istituto San Giuseppe Caburlotto, Alessandro Manzoni, Giovanni Zambelli, Istituto Comprensivo Grimani (Marghera);
  • TUNISI – Istituto Scolastico G.B. Hodierna, Scuola salesiana Ibn El Jazzar (Manouba);
  • TRENTO – Raffaello Sanzio, Scuola Paritaria Cattolica Collegio Arcivescovile Celestino Endrici;
  • TRIESTE – Isacco Sansone Morpurgo.

palazzo ducale pesce di pace ponte educativo mediterraneo

Patrocinio Partner Sponsor evento 29 maggio 2019 a Venezia Palazzo Ducale - Ponte Educativo Mediterraneo

www.facebook.com/Associazione-Venezia-Pesce-di-Pace

venezia pesce di pace su facebook

Istituto Figlie di San Giuseppe del Caburlotto: i bambini disegnano Venezia per il Ponte Educativo Mediterraneo

01 Istituto Figlie di San Giuseppe del Caburlotto Venezia - Ponte Educativo Mediterraneo - Venezia Pesce di Pace.jpg

Eccola Venezia vista con gli occhi dei piccoli studenti della classe 4 dell’Istituto delle Figlie di San Giuseppe Caburlotto di Venezia. L’hanno disegnata così per i loro amici tunisini, trentini, triestini lontani e sconosciuti che partecipano al Progetto “Ponte Educativo Mediterraneo” (GOAL 4 e 16 Agenda 2030 ONU) inserito nel Festival dello Sviluppo Sostenibile 2019.

 

 

I protagonisti hanno pensato la Città suddivisa nei suoi sestieri, attraversata dal Canal Grande e circondata dalle sue isole, come Murano famosa per il vetro e come Burano per il merletto. Venezia a forma di pesce – gli storici parlano di una sogliola – ha i colori dell’innocenza, della pace, dell’arcobaleno, dei campi e dei giardini dove ogni giorno i piccoli vanno a giocare.

 

 

Scuole elementari, medie e licei aderenti al Progetto Internazionale:

  • VENEZIA – Mons. Luigi Cerutti (Murano), Carlo Collodi (Tessera), Alfredo Di Cocco (Burano), Giacinto Gallina, Istituto Cavanis, Istituto Comprensivo Francesco Morosini, Istituto San Giuseppe Caburlotto, Alessandro Manzoni, Giovanni Zambelli, Istituto Comprensivo Grimani (Marghera);
  • TUNISI – Istituto Scolastico G.B. Hodierna, Scuola salesiana Ibn El Jazzar (Manouba);
  • TRENTO – Raffaello Sanzio, Scuola Paritaria Cattolica Collegio Arcivescovile Celestino Endrici;
  • TRIESTE – Isacco Sansone Morpurgo.

palazzo ducale pesce di pace ponte educativo mediterraneo

Patrocinio Partner Sponsor evento 29 maggio 2019 a Venezia Palazzo Ducale - Ponte Educativo Mediterraneo

www.facebook.com/Associazione-Venezia-Pesce-di-Pace

venezia pesce di pace su facebook

TRIESTE nel Progetto Educativo Mediterraneo con la Scuola Primaria Morpurgo e la Comunità Ebraica

È Trieste con Piazza Unità, il Municipio e le sue strade affollate la città disegnata dai bambini della classe 4A della Scuola Primaria Paritaria Isacco Sansone Morpurgo, coordinata da Anna Rosa Stalio.

I piccoli “cittadini del mondo” che vivono, giocano, studiano nella Trieste multiculturale e multireligiosa hanno aderito al Progetto Ponte Educativo Mediterraneo di Venezia Pesce di Pace, disegnando la città e l’accoglienza. Entusiasti l’insegnante Dora Fiandra, l’Assessore alla Scuola della Comunità Ebraica Nathan Israel e il Rabbino Alexandre Meloni.

Mille bambini di Venezia, Tunisi, Trento e Trieste si parlano a distanza, condividono disegni e racconti, creano ponti di amicizia e pace.  I bambini parlano a distanza, condividono disegni e racconti, creano ponti di amicizia e pace. Gli alunni guardano lontano e danno lezioni ai grandi promuovendo un fertile dialogo. Differenti culture e religioni si incontrano nel rispetto reciproco tra i popoli. ​

EVENTO FINALE 29 MAGGIO 2019 a Palazzo Ducale Venezia

 


DAI 501 DISEGNI A 6 MANI AL PONTE EDUCATIVO MEDITERRANEO

by Anna Rosa Stalio*

Trieste Scuola Morpurgo -Nadia De Lazzari -Progetto Ponte Educativo Mediterraneo di Venezia Pesce di Pace.jpg“Conoscendo Nadia De Lazzari si poteva immaginare che non si sarebbe fermata per troppo tempo. Eccoci quindi coinvolti nel nuovo Progetto “Ponte Educativo Mediterraneo” per riflettere assieme agli alunni su problematiche, forse troppo grandi per bambine e bambini di 9/10 anni, ma comunque importanti e significative per lo sviluppo di ogni persona che voglia diventare un “cittadino del mondo”. Gli alunni della classe quarta della Scuola Primaria Paritaria Isacco Sansone Morpurgo hanno disegnato, con gli occhi di bambini curiosi, Trieste con le sue strade e la sua piazza principale esprimendo il loro desiderio di PACE e manifestando la GIOIA di essere felici senza GUERRA. Sono bambine e bambini che hanno la fortuna di vivere in una città multiculturale e multireligiosa e di frequentare la scuola della Comunità Ebraica, scuola che, nel rispetto della propria identità, è aperta a tutti. «Ciò nella convinzione che dal confronto e dalla condivisione delle diverse esperienze possa maturare un più profondo senso di rispetto reciproco e di reale educazione all’interculturalità intesa non solo sul piano religioso», come si legge nel Piano Triennale dell’Offerta Formativa dell’Istituto. Gli alunni descrivono, con un po’ d’immaginazione, bambini liberi e tranquilli che si divertono; in realtà giocare per la strada sembra oggi quasi un sogno, se consideriamo come negli anni la strada si sia trasformata da luogo d’incontro a luogo di pericolo, ma i bambini questo desiderano e questo aspettiamo tutti noi nell’attesa della realizzazione degli obiettivi dell’Agenda 2030 che al “goal/traguardo 11 pone “la città sostenibile”. In realtà il Progetto “Ponte Educativo Mediterraneo” si riferisce principalmente all’obiettivo 4 (un’istruzione di qualità inclusiva) e all’obiettivo 16 (pace e giustizia) dell’Agenda 2030** che è un programma d’azione per le persone, per la prosperità e per lo sviluppo sostenibile del pianeta. La classe ha aderito all’iniziativa di Nadia De Lazzari nella convinzione che la scuola debba essere il luogo deputato alla formazione di TUTTI, dove nessuno possa essere escluso, né essere lasciato indietro lungo quell’impegnativo cammino necessario per portare il mondo sulla strada della pace e della solidarietà”.

*Coordinatrice Didattica della Scuola Primaria I. S. Morpurgo di TRIESTE

**Agenda 2030 è un documento sottoscritto nel settembre 2015 dai governi dei 193 Paesi
membri dell’ONU. A tale documento si ispira il Progetto.

evento 29 maggio venezia 2019 palazzo-ducale-pesce-di-pace-ponte-educativo-mediterraneo

Scuole elementari, medie e licei aderenti al Progetto Internazionale:

  • VENEZIA – Mons. Luigi Cerutti (Murano), Carlo Collodi (Tessera), Alfredo Di Cocco (Burano), Giacinto Gallina, Istituto Cavanis, Istituto Comprensivo Francesco Morosini, Istituto San Giuseppe Caburlotto, Alessandro Manzoni, Giovanni Zambelli, Istituto Comprensivo Grimani (Marghera);
  • TUNISI – Istituto Scolastico G.B. Hodierna, Scuola salesiana Ibn El Jazzar (Manouba);
  • TRENTO – Raffaello Sanzio, Scuola Paritaria Cattolica Collegio Arcivescovile Celestino Endrici;
  • TRIESTE – Isacco Sansone Morpurgo.

Patrocinio Partner Sponsor evento 29 maggio 2019 a Venezia Palazzo Ducale - Ponte Educativo Mediterraneo